Category Archives: Diritto di famiglia

Home   Articoli   Diritto di famiglia

Mantenimento figli: rimborso spese ordinarie

MANTENIMENTO FIGLI: RIMBORSO SPESE ORDINARIE La sentenza n.91/2018 del Giudice di Pace di Padova riguarda il caso singolare di una richiesta di rimborso di spese ordinarie fatta da un marito separato alla moglie. Nel caso di specie il marito aveva continuato anche dopo l’omologa della separazione coniugale a pagare le spese telefoniche dei cellulari dei due figli minori coabitanti con la madre  perché i relativi contratti telefonici, già da prima appoggiati sul suo conto corrente, prevedevano il pagamento di una penale nel caso d’interruzione delle utenze prima della loro scadenza di 30 mesi. Trascorsa la scadenza naturale dei contratti il marito, con il consenso della moglie, li aveva trasferiti dal proprio […]

Violazione degli obblighi di assistenza familiare ex art. 570 2° comma c.p. da parte del padre anche quando sono i nonni obbligati al mantenimento

VIOLAZIONE DEGLI OBBLIGHI DI ASSISTENZA FAMILIARE EX ART. 570 2° COMMA C.P. DA PARTE DEL PADRE ANCHE QUANDO SONO I NONNI OBBLIGATI AL MANTENIMENTO Il caso era emblematico. Accertata l’impossibilità economica del padre, nel caso divorziato, a provvedere all’assegno di mantenimento dei figli, il Tribunale Civile aveva posto l’obbligo a carico dei nonni paterni. A detto obbligo i nonni paterni provvedevano regolarmente nel corso degli anni sino al raggiungimento della indipendenza economica dei nipoti. Nel corso degli stessi anni, in sede penale, detto padre era stato comunque condannato sia in 1° grado che in 2° grado per il reato di cui all’art. 570 2° comma c.p. nonostante al mantenimento dei […]

In punto di assegno di mantenimento al figlio maggiorenne e di assegno divorzile

IN PUNTO DI ASSEGNO DI MANTENIMENTO AL FIGLIO MAGGIORENNE E DI ASSEGNO DIVORZILE La Corte d’Appello di Trieste, confermando l’indirizzo reso dal Tribunale di Trieste nel provvedimento reclamato (Decr. Tribunale di Trieste 27.01.2017), si pronuncia su due interessanti questioni relative all’assegno di mantenimento del figlio maggiorenne ed al riconoscimento di un assegno divorzile, giungendo a sostenere che: l’obbligo del genitore (separato o divorziato) di concorrere al mantenimento del figlio maggiorenne non convivente cessa con il raggiungimento, da parte di quest’ultimo, di uno status di autosufficienza economica consistente nella percezione di un reddito corrispondente alla professionalità acquisita; la concessione di un assegno divorzile trova presupposto nell’inadeguatezza dei mezzi del coniuge istante, […]