Category Archives: Diritto Bancario

Home   Articoli   Diritto Bancario

Banche e ius variandi: la Corte d’Appello di Trieste detta i presupposti per la sua applicazione

BANCHE E IUS VARIANDI: LA CORTE D’APPELLO DI TRIESTE DETTA I PRESUPPOSTI PER LA SUA APPLICAZIONE La Corte d’Appello di Trieste, con la sentenza n. 511 pubblicata il 18.07.2019, è intervenuta sulla questione della legittimità o meno da parte della Banca dell’applicazione, in un rapporto di conto corrente con apertura di credito, di un tasso debitore intrafido diverso da quello pattuito, e quindi sulla legittimità o meno dell’uso da parte della Banca dello ius variandi, da cui è dipeso detta diversa applicazione. A detta della Corte, a norma dell’art. 118 TUB, ogni variazione unilaterale da parte della Banca del tasso debitore – nel caso intrafido – sottoscritto con il Cliente […]

Tasso Euribor e antitrust: effetti sui mutui della decisione della Commissione Europea 04.12.2013

NEWS TASSO EURIBOR E ANTITRUST: EFFETTI SUI MUTUI DELLA DECISIONE DELLA COMMISSIONE EUROPEA 04.12.2013 Con decisione 4 dicembre 2013, la Commissione Europea ha accertato esservi stato un accordo di cartello lesivo della concorrenza tra alcune banche internazionali per il periodo tra il 2005 e il 2009 per una manipolazione del tasso Euribor applicabile ai prestiti bancari. La questione degli effetti di tale decisione è approdata in vari Tribunali italiani, dai quali è uscito un orientamento costante nel negare ogni riflesso sui mutui o finanziamenti concessi dalle banche italiane ai loro Clienti. Si è pensato, infatti, che la decisione europea è certamente fonte di responsabilità per violazione delle norme sulla concorrenza […]

Foro del consumatore e fideiussione: applicabile al fideiussore anche se il debitore garantito è imprenditore

Parere FORO DEL CONSUMATORE E FIDEIUSSIONE: APPLICABILE AL FIDEIUSSORE ANCHE SE IL DEBITORE GARANTITO È IMPRENDITORE Con l’ordinanza 8 maggio 2020 n. 8662 la Corte di Cassazione ribadisce il nuovo orientamento in merito alla possibile applicazione della disciplina consumeristica al fideiussore, anche nel caso in cui l’obbligato principale sia un imprenditore. Si afferma, quindi, che, se il fideiussore ha agito, come persona fisica, per uno scopo che esula dalla sua attività professionale e non ha alcun collegamento di natura funzionale con l’attività dell’impresa debitrice, può considerarsi a pieno titolo un consumatore. Infatti, la circostanza che la garanzia sia prestata a favore di un imprenditore non esclude, di per sé, che […]

Assegno spedito per posta ordinaria e responsabilità del mittente in caso di sottrazione

ASSEGNO SPEDITO PER POSTA ORDINARIA E RESPONSABILITÀ DEL MITTENTE IN CASO DI SOTTRAZIONE La Cassazione con la sentenza a Sezioni Unite del 26 Maggio 2020, n. 9769 ha statuito che la spedizione per posta ordinaria di un assegno, ancorché munito di clausola di intrasferibilità, costituisce, in caso di sottrazione dell’assegno e riscossione da parte di un soggetto non legittimato, condotta idonea a giustificare un concorso di colpa del mittente, comportando, in relazione alle modalità di trasmissione e consegna previste dal servizio postale, l’esposizione volontaria del mittente a un rischio superiore a quello consentito dal rispetto delle regole di comune prudenza e dal dovere di agire per preservare gli interessi degli […]

Usura: la nullità degli interessi moratori non si estende agli interessi corrispettivi

NEWS USURA: LA NULLITA’ DEGLI INTERESSI MORATORI NON SI ESTENDE AGLI INTERESSI CORRISPETTIVI Con la sentenza del 20 maggio 2020, n. 9237 la Cassazione, dopo aver confermato che, in tema di interessi (sia essi moratori che corrispettivi) ai fini dell’usura, il momento determinante, per la valutazione del superamento della soglia consentita, è quello dell’avvenuta pattuizione, a prescindere dalla circostanza se la Banca li abbia o meno effettivamente riscossi, conferma anche l’orientamento ai sensi del quale la nullità della convenzione riguardante gli interessi di mora non si estende anche al patto che riguarda gli interessi corrispettivi. La sentenza si caratterizza però per aver confermato il principio, anche partendo da una presunta […]

Mutuo fondiario e mutuo di scopo: ritorno al passato?

Parere MUTUO FONDIARIO E MUTUO DI SCOPO: RITORNO AL PASSATO? E’ noto che il mutuo fondiario nasce storicamente come mutuo di scopo per rigenerare e smobilizzare la proprietà fondiaria, e solo dopo l’introduzione del Testo Unico Bancario, che lo ha disciplinato agli articoli 38 e ss., si è scolorato in questa sua caratteristica. Progressivamente nel tempo sia la dottrina che la giurisprudenza hanno abbandonato la linea di pensiero del mutuo di scopo in virtù di una nuova e sempre più moderna concezione di finanziamento, idonea cioè ad individuare qualsiasi mezzo di approvvigionamento (anche del privato). Anche la Banca d’Italia con una comunicazione del febbraio 1994 si sbilanciava a dichiarare che […]

Coronavirus e pianificazione finanziaria: il confronto con le Banche per l’accesso al credito

NEWS CORONAVIRUS E PIANIFICAZIONE FINANZIARIA: IL CONFRONTO CON LE BANCHE PER L’ACCESSO AL CREDITO Il lockdown determinato dall’emergenza sanitaria da Covid-19 richiede alle imprese, in breve tempo, di rielaborare il piano previsionale in ottica contingency plan (cd. Piano di Emergenza). Le Imprese dovranno pertanto elaborare uno scenario, costruito sulla base dell’attuale contesto e delle stime prospettiche, che consenta di verificare il mantenimento dell’equilibrio economico patrimoniale e, dunque, delle condizioni di continuità aziendale. Un Piano con cui l’impresa possa valutare l’adozione delle misure sul debito consentite dal DL Liquidità, permettendo quella consapevolezza finanziaria necessaria per un corretto confronto con le Banche per l’accesso al credito in tempo di Coronavirus. Si dovrà […]

Pluralità di giudizi sullo stesso conto corrente e abusivo frazionamento del credito

PLURALITA’ DI GIUDIZI SULLO STESSO CONTO CORRENTE E ABUSIVO FRAZIONAMENTO DEL CREDITO Con la sentenza n. 477 pubblicata l’11.03.2020 il Tribunale di Treviso tratta, tra le tante questioni in materia di contenzioso bancario, anche quella dell’abusivo frazionamento del credito, riferito ad un rapporto contrattuale di conto corrente. Nel particolare si trattava di verificare se nel comportamento del Cliente che aveva promosso due contenziosi per il recupero degli interessi illegittimamente addebitati dalla Banca sullo stesso conto corrente, ma per due periodi diversi, si potesse ravvisare un abusivo frazionamento del credito, tale da tacciare di inammissibilità il secondo contenzioso. L’ipotesi, infatti, potrebbe essere riconducibile a quella di una c.d. parcellizzazione del credito, […]

Art. 119 TUB 4° comma: Il diritto del cliente ad avere dalla Banca copia della documentazione bancaria anche in corso di giudizio

Parere ART. 119 TUB 4° COMMA: IL DIRITTO DEL CLIENTE AD AVERE DALLA BANCA COPIA DELLA DOCUMENTAZIONE BANCARIA ANCHE IN CORSO DI GIUDIZIO La Cassazione civile, Sezione VI, con l’Ordinanza del 11 marzo 2020, n. 6975 ha confermato l’indirizzo giurisprudenziale secondo il quale l’art. 119, comma 4, TUB, nell’ammettere il diritto del cliente di ottenere dalla banca copia dei documenti di contratto e di esecuzione dei rapporti bancari, non contempla nessuna limitazione che risulti in un qualche modo attinente alla fase di eventuale svolgimento giudiziale dei rapporti tra Cliente e Banca. La disposizione dell’art. 119 TUB si pone, infatti, tra i più importanti strumenti di tutela che la normativa di […]

Il saldo zero e l’onere della prova nei contenziosi bancari

Parere IL SALDO ZERO E L’ONERE DELLA PROVA NEI CONTENZIOSI BANCARI Con la sentenza n. 25373 del 9 ottobre 2019 la Cassazione consolida la tesi già fatta propria con la precedente sentenza n. 11543/2019 secondo cui è possibile applicare il “saldo zero” nel caso di azione promossa dal correntista: “Nel caso di domanda proposta dal correntista, l’accertamento del dare e avere può del pari attuarsi con l’utilizzo di prove che forniscano indicazioni certe e complete atte a dar ragione del saldo maturato dall’inizio del periodo per cui sono stati prodotti gli estratti conto; ci si può inoltre avvalere di quegli elementi i quali consentano di affermare che il debito, nell’intervallo […]